Cronaca Pisogne

Ragazza non riemerge dall'acqua del lago: ricerche disperate

È caduta da un'imbarcazione

Una notte di ricerche. Dalle 20:30 di ieri, venerdì primo settembre, una ragazza tedesca di soli 20 anni è dispersa nelle acque del Sebino. Dopo una notte di ricerche, al momento non c'è traccia della giovane, turista in vacanza sul lago d'Iseo, alloggiata al camping Eden di Pisogne con la famiglia. 

La ventenne è caduta dall'imbarcazione sulla quale viaggiava con altre due persone. Appena entrata in acqua, il corpo si è inabissato, senza più riemergere. Immediata la chiamata al 112, resa problematica dalla barriera linguistica: i suoi familiari non parlano infatti la nostra lingua, e si è dovuto attendere l'arrivo di un interprete per capire i dettagli di ciò che era successo. 

Sul posto, nelle acque al largo di Pisogne, tra la provincia di Brescia e quella di Bergamo, sono stati mandati gli specialisti del soccorso acquatico con due mezzi nautici dai comandi di Brescia e di Bergamo, congiuntamente a due squadre di terra, una sulla sponda bresciana e una su quella bergamasca. Sul posto anche i sommozzatori del nucleo di Milano. Le ricerche, proseguite per buona parte della notte, sono riprese all'alba. Al momento in cui si scrive non c'è alcuna notizia della giovane turista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza non riemerge dall'acqua del lago: ricerche disperate
BresciaToday è in caricamento