Desenzano: la Lega dichiara guerra ai "topi di strada"

I topi invadono il centro del comune gardesano, mentre i filmati e le immagini delle scorribande dei ratti spopolano in rete. A farsi carico di una questione che, a quanto pare, sta molto a cuore ai cittadini è Il Consigliere Comunale del Carroccio, Rino Polloni, che ha presentato un esposto all'Asl, al sindaco di Desenzano e alla prefettura di Brescia.

Un 'topino' in Piazza Garibaldi - © BresciaToday.it

Prima e prevedibile conseguenza dell'introduzione della differenziata porta a porta? L'immondizia abbandonata agli angoli delle strade, fuori dai cassonetti. I nostri rifiuti sono il “tesoretto” dei ratti che, a quanto pare, hanno invaso il centro di Desenzano. La loro presenza non è passata inosservata ai cittadini che hanno denunciato l'emergenza sui social, con dettagliate foto e video.

Insomma, a Desenzano è partita la caccia al topo, questa volta non d'appartamento, ma di strada. A fare la parte del gatto ci pensa la Lega. I topi che scorrazzano per le vie del centro hanno allarmato gli esponenti desenzanesi del Carroccio, tanto che il consigliere Rino Polloni ha presentato un esposto all'Asl, al sindaco e alla prefettura di Brescia, richiedendo un intervento urgente per risolvere il problema in tempi brevi. Prima che sulle coste del Garda sbarchino i turisti.

Nell'esposto il consigliere leghista allega le foto che testimoniano la presenza dei ratti, non dimenticandosi di citare un'allarmante recensione di un locale scritta su TripAdvisor da un visitatore, nell'agosto del 2013: “Ristorante e bar in ottima posizione a Desenzano del Garda, peccato per i prezzi troppo alti,la pulizia molto scarsa e la presenza di topi nella zona dei dondoli e tavolini. Il bar da su un canale che è il porto ma questo non include che ci debbano essere dei topi“. Non un grande spot per la 'capitale del Garda'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento