Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Finto direttore di supermercato cerca di incastrare il parroco

Ha cercato di impietosire il sacerdote raccontando di essere stato truffato dalla moglie, in realtà il truffatore era lui: è stato denunciato.

Finto truffato, truffatore vero. Il parroco di Quinzano d’Oglio non si è fatto abbindolare da un uomo originario della provincia di Trento, e dopo avere scoperto le sue cattive intenzioni ha consentito ai carabinieri di bloccarlo. 

Un 55enne di Mezzolombardo, comune di 7mila abitanti in provincia di Trento, nei giorni scorsi ha suonato alla canonica della parrocchia della Bassa chiedendo di parlare con il prete. Una volta accolto da don Piero, l’uomo ha detto di essere il direttore dell’Eurospin, e di avere bisogno di aiuto in quanto la moglie - infatuatasi di un ragazzo molto più giovane di lei - avrebbe prosciugato il conto in banca. 

L’intuito del parroco però ha funzionato a dovere, e il 55enne è stato accompagnato alla porta. Proprio in quel momento in strada passava una pattuglia dei carabinieri del paese, appartenente alla compagnia di Verolanuova: il parroco ha prontamente attirato l’attenzione dei militari che nel giro di pochi minuti sono riusciti a fermare il truffatore con alle spalle numerosi precedenti analoghi. L’uomo è stato nuovamente denunciato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto direttore di supermercato cerca di incastrare il parroco

BresciaToday è in caricamento