"Adesso mi ammazzo!": torna a casa ubriaco, si accoltella davanti ai genitori

Gesto estremo all’alba di mercoledì a Quinzano Oglio: sul posto sono intervenute ambulanze e carabinieri

È tornato a casa dopo una serata trascorsa nei bar della Bassa e ha minacciato di togliersi la vita, sotto gli occhi terrorizzati dei genitori. Appena rincasato - pare che fosse piuttosto ubriaco - è corso in cucina è ha estratto un coltello: “Adesso mi ammazzo!” avrebbe gridato mentre mamma e papà lasciavano il letto, per correre nella sua stanza per fermarlo ed evitare che accadesse il peggio.

Per fortuna il giovane si sarebbe tagliato solo superficialmente ed è stato bloccato prima che fosse troppo tardi. L’allarme è scattato all’alba di mercoledì a Quinzano d’Oglio: sul posto sono giunte un’ambulanza e un’automedica e pure una pattuglia dei carabinieri di Verolanuova. Una volta calmato, il ragazzo è stato trasportato in ospedale, a Manerbio, per le cure del caso: per fortuna se l’è cavata con lievi lesioni ed è stato dimesso dopo poche ore.  

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Addio al celibato degenera nell’alcol: pene gigante contro i passanti

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

Torna su
BresciaToday è in caricamento