menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontro tra auto, bimba ricoverata in prognosi riservata

La piccola viaggiava sul sedile posteriore in braccio alla nonna

Un'imprudenza costata carissima. Uno scontro nemmeno troppo violento, due auto ammaccate, i due conducenti medicati per ferite lievi: le conseguenze più gravi sono per una nonna e per la nipotina che teneva in braccio, sul sedile posteriore di un'utilitaria. L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 13 luglio, alle porte di Quinzano d'Oglio. 

Erano all'incirca le 18, su una Volkswagen Polo viaggiavano un 21enne, alla guida, una nonna e la nipotina, sul sedile posteriore, con la piccola di 13 mesi seduta in grembo alla donna e non, come da codice della strada, nell'apposito seggiolino. Giunta in via Ciocca, la Polo ha intrapreso la manovra per svoltare a sinistra quando si è scontrata con un'Audi A3 condotta da un 25enne di Orzinuovi che proveniva dal senso di marcia opposto. 

Ad avere la peggio è stata la Polo, colpita sullo spigolo anteriore sinistro, è stata sbalzata indietro di qualche metro, si è fermata contro il guardrail. Feriti solo in maniera lieve i due conducenti (sono stati medicati presso l'ospedale di Manerbio), le conseguenze più gravi sono state per la nonna e la bimba. Soccorse dall'eliambulanza, le due sono state trasportate al Civile: la piccola è ricoverata in terapia intensiva pediatrica, la prognosi è riservata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento