rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Quinzano d'Oglio

Spacciatori anti-Covid: lanciavano la droga dalla finestra per evitare il contatto

Sono stati arrestati dai carabinieri i due giovani fidanzati bresciani che spacciavano droga a distanza: lanciavano la cocaina dalla finestra

I carabinieri di Quinzano d'Oglio hanno arrestato in flagranza di reato una coppia di giovani italiani per spaccio di sostanze stupefacenti. Come riferiscono i militari, la donna – classe 1977 – e il suo compagno del 1983 avevano preso alla lettera l'invito allo smart-working, vendendo cocaina ai propri clienti nel rispetto del distanziamento sociale.

All'arrivo dell'acquirente, infatti, la dose di cocaina veniva lanciata dalla finestra, mentre il denaro lasciato nella cassetta della posta: distanziamento rispettato e clienti e fornitori salvi da eventuali contagi da Covid-19.

In casa 20 grammi di droga e 12mila euro

I carabinieri seguivano la coppia ormai da tempo: dopo vari appostamenti, e una volta accertata la dinamica di spaccio, hanno effettuato una perquisizione in casa rinvenendo nella disponibilità della coppia circa 20 grammi di cocaina, già suddivise in piccole dosi pronte alla vendita.

Non solo: nell'abitazione dei due sono stati recuperati (e sequestrati) anche 12mila euro in contanti, considerati provento dell'attività di spaccio, e un bilancino di precisione. Sono stati entrambi arrestati: il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato la misura cautelare, disponendo l'obbligo di dimora in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatori anti-Covid: lanciavano la droga dalla finestra per evitare il contatto

BresciaToday è in caricamento