Cronaca Via della Ziziola

Sassi contro la volante fuori dal locale: Social Club chiuso per 15 giorni

Il locale di via Ziziola in città, all’esterno del quale la scorsa settimana una pattuglia della Polizia è stata accerchiata, è stato chiuso dal questore per le prossime due settimane.

fonte: www.discotechebrescia.it

Accerchiati da una trentina di persone, due poliziotti se la sono vista davvero brutta ed hanno deciso, per non aggravare la situazione, di allontanarsi, non prima di aver visto il lunotto della loro pattuglia in frantumi. È successo nella notte tra sabato e domenica all’esterno del Social Club di via della Ziziola a Brescia, ed ora per il locale è arrivata la stangata dal questore. 

Gli agenti, intervenuti all’esterno del locale per verificare la fondatezza di diverse segnalazioni di disturbo della quiete pubblica, mentre all’interno si era da poco consumata una rissa nella quale era stato ferito un cittadino di nazionalità tedesca. Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato una sorta di ring - creato dalle persone accorse per il combattimento - nel quale alcuni immigrati se le davano di santa ragione. Qui iniziarono i guai. 

Prima gli agenti sono stati ostacolati nei loro tentativi di disperdere la folla, poi sulla loro auto è stato lanciato di tutto: monetine, bottiglie di vetro, sassi. I segni sono ben evidenti sulla Fiat Bravo d’ordinanza: ammaccature, graffi e lunotto in frantumi. A distanza di alcuni giorni il questore ha deciso per la chiusura del locale per due settimane. Amareggiato il proprietario, che dalle colonne del Giornale di Brescia spiega: «Siamo dalla parte della Questura e desideriamo che questi avvenimenti non si ripetano mai più nelle vicinanze del nostro locale. Siamo amareggiati poiché questo episodio è il primo e unico nel contesto della nostra attività ed è gravissimo». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassi contro la volante fuori dal locale: Social Club chiuso per 15 giorni

BresciaToday è in caricamento