Valcamonica: a Breno e Cedegolo acqua solo per residenti

Attivati i punti acqua di Breno e Cedegolo, nei prossimi mesi anche quelli di Edolo e Piancogno: ma il 'piano' della società di gestione prevede acqua solo per i residenti, muniti di tessera sanitaria

Una storia che pare d’altri tempi, ma pure è reinterpretata in chiave moderna. Dai quattro punti acqua in arrivo in Valcamonica, quelli che per intenderci forniscono acqua fredda, acqua a temperatura ambiente e acqua gasata, potranno infatti bere e riempire le bottiglie solo ed esclusivamente i residenti.

Sarà la nuova tessera sanitaria a mettere tutti in riga: inserendola, e risultando appunto residenti nel Comune in cui il punto acqua è stato installato, la fontanella comincerà a sgorgare il ‘prezioso’ nettare trasparente. In caso contrario, invece l’acqua proprio non scenderà.

Sono quattro i Comuni che hanno aderito al nuovo ‘piano’ realizzato dalla pubblica (o quasi) Società di Servizi: a Breno e Cedegolo i punti acqua sono già attivi, nei prossimi mesi saranno operativi anche quelli di Edolo e Piancogno.

La polemica ovviamente è garantita: in particolare, riferendosi a Breno, il malumore è partito dagli studenti in ‘trasferta’ che, arrivati alla fermata del pullman che sta proprio accanto alla fontanella, sono rimasti a bocca asciutta. E per davvero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento