Cronaca

Avvistato il puma di Soresina. Ma qualcuno giura: «E' già morto»

A settimane dai primi avvistamenti le campagne della Soresina ancora in allerta, anche in vista della prossima trebbiatura del mais. Due ragazze lo hanno visto nei pressi di Annicco: ma qualcuno già parla di un decesso

Si registrano almeno tre nuove segnalazioni sulla vicenda del puma vagante che da settimane terrorizzerebbe, almeno sulla carta, gli abitanti della Soresina nel cremonese. Un predatore di notevoli dimensioni che si aggirerebbe tra campi e campagne, e sale la preoccupazione dei locali in vista della prossima trebbiatura del mais.

Dovrebbe essere un cucciolo, stando alle varie testimonianze, e per questo motivo l’ipotesi di utilizzare le trappole sarebbe già stata accantonata. Si ragiona allora su nuovi metodi di cattura, ben più ‘umani’, in attesa di conferme mentre le indiscrezioni non confermate si sprecano.

Il cuore animalista infatti si è già spezzato tra chi suggerisce che il gattone se la sia data a gambe, e chi invece con amarezza sostiene che, dopo tante settimane senza mangiare, il puma della Soresina sia invece morto di stenti.

L’ultimo avvistamento intanto risale a lunedì pomeriggio: a vederlo stavolta due ragazze residenti nei pressi di Annicco. Testimonianza colorita ma confusa, anche questa rientra nel faldone dei presunti, e non dei certi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvistato il puma di Soresina. Ma qualcuno giura: «E' già morto»

BresciaToday è in caricamento