Cronaca

Soresina: puma quasi catturato. Trappole in arrivo da Brescia

Oggi pomeriggio il vertice degli uomini della Forestale, mentre proseguono le ricerche e si susseguono gli avvistamenti. Ieri pomeriggio l'animale sarebbe stato avvistato nei pressi di una centrale a biogas

Sabato sera l’ultimo avvistamento, il rilevamento delle impronte, le ricerche che proseguono a tappeto con tutti i mezzi possibili, anche con gli elicotteri. E la notizia che proprio ieri pomeriggio il maestoso felino sarebbe riuscito a sfuggire alla cattura, quando gli uomini della Guardia Forestale erano davvero ad un passo.

Avvistato da un residente della zona, nelle campagne tra Soresina e Annico in Provincia di Cremona, l’animale si sarebbe arrampicato sulle recinzioni che circondano la piccola centrale a biogas della cascina di San Giuseppe. A conti fatti si tratterebbe del dodicesimo avvistamento, in poco più di due settimane.

Sul posto l’immediato intervento della Polizia Locale e dei Carabinieri, oltre che i ‘tecnici’ della Forestale: la zona è stata isolata, gli uomini in divisa sono poi entrati nella centrale con la speranza di incontrarlo e bloccarlo.

Niente da fare, altre impronte e qualche segno a questo punto inequivocabile: si tratterebbe di un cucciolotto, il suo girovagare potrebbe anche essere giocoso ma nessuno può garantire sulla ‘dolcezza’ di un animale di quelle dimensioni.

Sono in arrivo intanto, e proprio da Brescia, trappole apposite per la sua prossima cattura: sono gabbie già utilizzate per la cattura dei cinghiali. Questa volta l’esca però potrebbe essere una gustosa bistecca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soresina: puma quasi catturato. Trappole in arrivo da Brescia

BresciaToday è in caricamento