Truffa milionaria a danno dei clienti: nei guai un assicuratore

Le ipotesi di accusa sono di appropriazione indebita aggravata, truffa aggravata e auto-riciclaggio.

Tantissimi clienti riponevano in lui la più ampia fiducia, fiducia che lui ha ripagato mettendo in atto una truffa milionaria. Sono pesantissime le ipotesi di accusa a carico di un assicuratore di 63 anni attivo tra la Bassa Bresciana e Cremona. 

L'uomo è un sub-agente di Generali presso un'agenzia di Cremona, ed altresì titolare di un'agenzia a Pontevico, con un ricco portafoglio clienti. Fino a dicembre 2017 sarebbero almeno 52 i clienti truffati, intestatari di finte polizze assicurative e investimenti mai formalizzati. 

Il valore complessivo del raggiro si attesta sui cinque milioni di euro, danaro che l'assicuratore avrebbe in parte re-investito in prodotti finanziari per mascherare la provenienza illecita dell'ingente somma di denaro. La Guardia di Finanza gli ha sequestrato un appartamento, una Fiat 500, 7mila euro in contanti, gioielli e quattro Rolex, falsi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento