Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Provaglio d'Iseo

Scoperto un "cimitero" di auto e pneumatici: alto rischio ambientale

Sfasciacarrozze abusivo in un terreno che doveva essere agricolo: denunciato un bresciano di 49 anni. Il blitz di carabinieri e forestali: rischio elevato di contaminazione del terreno

Uno sfasciacarrozze abusivo allestito in un terreno che sarebbe dovuto agricolo: in tutto i carabinieri e i forestali hanno inventariato ben 23 automobili distrutte e abbandonate da chissà quanto, accompagnate da più di 150 pneumatici accatastati a cielo aperto e senza alcuna copertura.

Il blitz dei militari arriva a conclusione di lunghe indagini sull'attività del proprietario del campo, un bresciano di 49 anni che è risultato titolare anche di un'autofficina del paese, a Provaglio d'Iseo. L'uomo è stato denunciato per gestione di rifiuti non autorizzata e gestione dei veicoli fuori uso e dei rifiuti costituiti dai relativi componenti.

Lavorava le auto, le “svuotava” del suo contenuto, una volta che non servivano più le lasciava parcheggiate nel campo. Senza alcuna autorizzazione. Non si esclude nemmeno il rischio (elevato) di inquinamento ambientale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto un "cimitero" di auto e pneumatici: alto rischio ambientale

BresciaToday è in caricamento