Cronaca

Scompare da casa: la moglie dà l’allarme, viene ritrovato morto

È stato identificato il cadavere rinvenuto nel pomeriggio di martedì nelle acque delle Torbiere, vicino alla cantina Bersi Serlini: si tratta di un 83enne di Gussago

Foto d'archivio

PROVAGLIO D'ISEO. È stato risolto in poche ore il giallo che ha tenuto tutta la comunità con il fiato sospeso per l'intero pomeriggio di martedì. Il cadavere, trovato da un passante attorno alle 16 all'interno del parco delle Torbiere, è stato identificato in serata dai Carabinieri di Iseo e Chiari, intervenuti sul posto. Si tratta di un 83enne di Gussago - F.G. le iniziali-  del quale non si avevano notizie da alcune ore. 

Il pensionato era uscito di casa in mattinata per effettuare delle commissioni, ma non è più rientrato: si sarebbe anzi diretto al parco delle Torbiere a bordo della sua auto, una Fiat 600, che è stata trovata a poca distanza del luogo della tragedia. La moglie, preoccupata per la prolungata assenza, ha dato l'allarme all'ora di pranzo, segnalando la scomparsa dell'83enne alle forze dell'ordine. 

Il corpo dell'anziano non presenta alcun segno di violenza. Due, quindi, le ipotesi al vaglio dei militari. Potrebbe essersi trattato di un drammatico incidente - il pensionato sarebbe caduto in acqua a causa di un malore - oppure di un gesto estremo.  Solo l'autopsia, che verrà effettuata nelle prossime ore, potrà far luce sulle cause del decesso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scompare da casa: la moglie dà l’allarme, viene ritrovato morto

BresciaToday è in caricamento