Brescia: lotta alla prostituzione, 32mila euro di multe in sei mesi

Primo bilancio della Polizia Locale, al lavoro a Brescia per contrastare il fenomeno della prostituzione: in sei mesi 64 clienti sanzionati, un centinaio di persone identificate, multe per 32mila euro

Quasi tre clienti al giorno, sessantaquattro in sei mesi. Senza contare quelli che quotidianamente, o quasi, la fanno franca. Primo bilancio per la Polizia Locale del Comune di Brescia nella lotta alla prostituzione: da qui a luglio 2014 ben 64 verbali, quasi il doppio del 2013. Per un incasso di 32mila euro.

Multe e sanzioni per chi viene ‘beccato’ in compagnia di una ‘lucciola’, oppure mentre sta intavolando una prima conversazione, ancora sul ciglio della strada. Sono state identificate anche un centinaio di persone, tra clienti e ragazze da strada: 22 di loro sono state accompagnate in caserma per accertamenti.

Una campagna di controllo che non finisce, e proseguirà ad alta intensità fino alla fine dell’estate. Piccolo censimento: la maggioranza delle prostitute viene dall’Est Europa, in particolare dalla Romania. Le zone più ‘concentrate’, le classiche: da Via Milano a Via Vallecamonica, da Viale Piave a Via Sant’Eufemia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento