Scacco al racket delle prostitute: ragazze come schiave, 4 arresti

In manette quattro giovani rumeni, considerati i capi dell'organizzazione: gestivano un racket di ragazze connazionali, trattate come schiave

Alcune di loro riuscivano a guadagnare fino a 700 euro al giorno: soldi che in grandissima parte, se non addirittura tutti, finivano nelle mani dei loro aguzzini, quattro giovani rumeni di età compresa tra i 24 e i 34 anni ora finiti nella rete della Polizia di Stato grazie alla denuncia di una delle ragazze, e dunque tutti arrestati per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Avevano la loro base tra Brescia e l'hinterland: le giovani donne erano tutte di nazionalità rumena, e “battevano” non solo per strada, ma ricevevano i clienti anche in casa, in appartamenti dislocati in città, a Mazzano e Ciliverghe, a Castel Mella.

Le indagini di Procura e Polizia

Le indagini della Polizia, coordinate dalla Procura di Brescia, sono riuscite a far emergere la condizione di paura e sfruttamento che vivevano le ragazze. Costrette appunto a prostituirsi e a consegnare tutti i soldi ai loro aguzzini. Terrorizzate dalle botte che avevano già preso e che avrebbero potuto ancora prendere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcune di loro avrebbero denunciato la loro condizioni, per poi ritrattare o addirittura allertare il proprio aguzzino. Una situazione che ricorda quanto successo anche tra il lago di Garda e Bussolengo: storie di sfruttamento e di paura, storie di donne schiave, alle porte delle città. E i clienti? Come troppo spesso accade, quasi tutti italiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento