menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivati nel bresciano 44 profughi provenienti da Lampedusa

La maggior parte degli stranieri (circa 30) sono stati destinati presso alcuni appartamenti del villaggio "Miò", a Pisogne, una struttura privata attualmente non abitata situata in Val Palot.

Da Genova sono arrivati nella serata di ieri 44 profughi provenienti da Lampedusa. In origine dovevano essere ben 75 ma dopo un controllo sul territorio, il numero è stato ridotto per adeguarlo alle strutture ricettive disponibili.

La maggior parte degli stranieri (circa 30) sono stati destinati presso alcuni appartamenti del villaggio "Miò", a Pisogne, una struttura privata attualmente non abitata situata in Val Palot. Altri sono stati accolti a Breno, presso Casa Giona, mentre i restanti sono attualmente in un albergo in periferia di Brescia.  


Giovedì è atteso in città il funzionario del Dipartimento regionale di Protezione civile che incontrerà i sindaci bresciani per verificare l’eventuale possibilità di reperire ulteriori disponibilità ad accogliere profughi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento