Cronaca

Proiettili a Ilda Boccassini, indaga la Procura di Brescia

Le minacce si sono intensificate dopo la requisitoria con la quale Ilda Boccassini ha chiesto la condanna a 6 anni di reclusione per Berlusconi per il caso Ruby

Sono alcune decine le lettere con insulti e minacce di morte arrivate nelle ultime settimane nell'ufficio di Ilda Boccassini che, da quanto si è saputo, si sono intensificate dopo la sua requisitoria nel processo sul caso Ruby a carico di Silvio Berlusconi.

Fino all'ultima di ieri che conteneva anche 2 proiettili. Le lettere saranno trasmesse al procuratore capo di Brescia, Fabio Salamone, per le indagini, dato che la persona offesa è un magistrato di Milano.


Le missive sono arrivate nell'ufficio di Boccassini al quarto piano del Palazzo di Giustizia di Milano, perché, come le altre lettere, vengono smistate dalla cancelleria e poi arrivano sul tavolo del procuratore aggiunto. Delle lettere minatorie di queste ultime settimane è stata informata anche la squadra mobile di Milano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proiettili a Ilda Boccassini, indaga la Procura di Brescia

BresciaToday è in caricamento