Tangenti: il pm chiede due anni e sei mesi per Nicoli Cristiani

Oggi in tribunale a Brescia il processo per finanziamento illecito ai partiti

Due anni e sei mesi di carcere e una multa da 1,5 milioni di euro per finanziamento illecito ai partiti.

E' quanto chiesto dall'accusa per Franco Nicoli Cristiani, ex vicepresidente del consiglio regionale della Lombardia, arrestato nel novembre del 2011 per corruzione.

Nel filone processuale affrontato oggi in tribunale a Brescia la Procura contesta a Nicoli Cristiani di essersi intascato 663mila euro attraverso l'associazione 'Amici del Pdl', da lui stessa creata e omonima dell'associazione ufficiale del partito di Berlusconi. Il processo é stato aggiornato al prossimo 3 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento