Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Maugeri: l'Agenzia delle Entrare chiede 31 milioni agli imputati

Presentata questa mattina l'istanza di costituzione di parte civile nel corso dell'udienza preliminare

Oltre 31 milioni per danno patrimoniale e morale. E' questa la richiesta dell'agenzia delle Entrate che oggi ha presentato la l'istanza di costituzione di parte civile all'udienza preliminare per il caso Maugeri e nella quale, tra gli imputati, figurano l'ex Governatore Roberto Formigoni, il faccendiere Pierangelo Daccò, l'ex assessore alla sanità lombardo Antonio Simone e l'ex dg del settore sanità Carlo Lucchina.

L'istanza per essere parte civile è stata depositata dall'avvocato Gabriella Vanadia, rappresentante dell'agenzia delle entrate, nei confronti però solo di Daccò, Simone e altre tre persone che rispondono di reati fiscali.

Tale richiesta verrà discussa assieme a quella presentata dalla Regione guidata da Roberto Maroni e assieme alla costituzione di tutte le parti il prossimo 25 ottobre.


L'udienza, infatti, è slittata: stamani il gup Maria Cristina Mannocci non ha potuto nemmeno aprire formalmente il procedimento in quanto, per un disguido tecnico-brucratico, non è stato possibile trasportare dal carcere di Bollate in aula Daccò, in cella da quasi due anni e condannato in secondo grado a nove anni per il dissesto del San Raffaele.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maugeri: l'Agenzia delle Entrare chiede 31 milioni agli imputati

BresciaToday è in caricamento