Sfondano il tabernacolo con l’estintore, ragazzi incappucciati rubano calice e ostie

Forse un furto, forse un atto vandalico: indagano i carabinieri

Foto di repertorio

Li hanno visti incappucciati all'interno della chiesa di San Michele, in pieno centro al paese: probabilmente in cerca di oro o altri oggetti di valore, se la sono data a gambe non appena si sono accorti di essere stati visti. Giovani, forse italiani: sulla vicenda indagano i carabinieri. E non è la prima volta che a Prevalle viene profanato un luogo sacro: qualche mese fa era toccato anche alla chiesetta della Madonna del Carrozzone.

Questa volta a San Michele, appunto, in pieno centro e in pieno giorno: i due giovani rapinatori sono stati visti da una signora, che ha subito allertato il parroco che a sua volta ha chiamato i carabinieri. Hanno rubato un calice d'oro e perfino le ostie. Ma hanno abbandonato tutto nella fuga.

I due ragazzi hanno forzato la porta del tabernacolo: ci hanno provato prima con un cacciavite, poi l'hanno sfondata con un estintore. Una volta dentro hanno cercato qualcosa di valore, si sono presi il calice dorato ma anche le ostie. Un gesto che allora fa sospettare che non si sia trattato di un semplice furto. Forse un atto vandalico, sicuramente un atto sacrilego.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento