menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botte alla moglie: le batte la testa contro il muro, poi gli sputi davanti ai figli

Arrestato a Prevalle un 32enne di origini ghanesi: è accusato di lesioni e maltrattamenti in famiglia

E' stato arrestato dai carabinieri il 32enne di nazionalità ghanese che mercoledì sera a Prevalle avrebbe aggredito la moglie di 37 anni, costringendola a una fuga repentina dalla sua abitazione per raggiungere l'ospedale di Gavardo, insieme ai suoi bambini di 6 e 9 anni. Lo scrive Bresciaoggi, che riferisce dell'intervento dei militari, arrivati prima in ospedale per raccogliere la testimonianza della donna e poi dritti in casa dal marito violento.

Mesi e mesi di violenza

L'uomo avrebbe negato ogni addebito, ma allo stesso tempo sarebbe stato beccato proprio mentre cercava di nascondere le tracce delle sue malefatte. A detta della donna, il 32enne l'avrebbe picchiata più e più volte negli ultimi mesi. Nei casi più eclatanti, come mercoledì scorso, le avrebbe addirittura preso la testa con le mani per sbatterla contro il muro, sputandole addosso.

Le ferite della donna, medicata in ospedale, sarebbero la testimonianza inequivocabile di quanto accaduto. Non solo: ai diversi episodi – sputi compresi – avrebbero spesso assistito anche i figli piccoli, inermi e terrorizzati dalla violenza del padre. Inevitabili le manette: nonostante fosse incensurato il 32enne è già stato trasferito in carcere. E' accusato di lesioni e maltrattamenti in famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento