Cronaca

Presta l'auto a un amico, la ritrova in vendita online

Il Maggiolone d'epoca sottratto alla proprietà di un collezionista friulano che dopo qualche anno è riuscito a riconoscerlo su un portale online per la compravendita di auto. Denunciato l'amico.

Lui è un Maggiolino Volkswagen, versione Messico 1982 color crema. Un bijoux per appassionati che un paio di anni fa un collezionista friulano ha prestato a un amico per non rivederlo mai più.

Dopo aver denunciato l'amico, 40enne anch'egli Udinese, il proprietario non si è rassegnato e ha battuto tutti i siti dedicati alla compravendita di auto alla ricerca del maltolto. L'intuizione si è rivelata giusta e così nei giorni scorsi frugando sul sito Maggiolinomania di Costa Volpino l'ha ha riconosciuto: proprio "lui",il suo prezioso Maggiolino Mexico, 15mila euro il valore sul mercato per gli appassionati.

Partita subito la segnalazione ai Carabinieri, la competenza è passata alla Polizia stradale di Chiari. L'ultimo proprietario è stato identificato in un 37enne di Castrezzato che ignaro di tutto aveva regolarmente acquistato l'auto d'epoca a 4.500 euro.

La Polizia stradale ha appurato esaminando il telaio che i numeri di identificazione riportati sulla carta appartenevano ad un altro Maggiolone, sinistrato e non più circolante. Ricostruendo a ritroso si è scoperto che l'amico aveva ai tempi deunciato il furto e che la macchina era stata poi rimessa in vendita con le stesse targhe ma con un altro numero di telaio.

Nuova denuncia dunque a carico del 40enne friulano: le indagini proseguono per appurare se dietro l'episodio si nasconda un giro di riciclaggio di automobili d'epoca rubate. Il Maggiolino conteso per ora e sequestrato in attesa forse di tornare al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presta l'auto a un amico, la ritrova in vendita online

BresciaToday è in caricamento