Insulta carabinieri e polizia su Facebook: denunciato ragazzo

Denunciato per vilipendio alla Repubblica e alle forze armate un ragazzo di 21 anni residente a Pralboino: aveva postato un video (preso da Youtube) sulla sua pagina Facebook

Un ragazzo bresciano di 21 anni residente a Pralboino, già noto alle forze dell'ordine per reati relativi al consumo e allo spaccio di droga, è stato denunciato per vilipendio della Repubblica, delle istituzioni e delle forze armate. La denuncia è penale: rischia una multa che va da 1000 a 5000 euro.

Il motivo del vilipendio: il ragazzo avrebbe postato su Facebook un video trovato su Youtube, e quindi non realizzato da lui, in cui a ritmo di musica venivano pesantemente insultati sia i carabinieri che la polizia.

I militari, che già lo tenevano d'occhio per motivi legati alla droga, sono subito intervenuti: il post è stato rimosso, e il giovane denunciato. Sembra che anche alcuni cittadini abbiano segnalato la cosa in caserma.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento