Cronaca

Fuori dal negozio col volto coperto di sangue: "Mi hanno preso a bastonate"

L’episodio, ancora tutto chiarire, nella serata di lunedì a Pralboino. L’uomo avrebbe riportato la frattura del setto nasale

Foto d'archivio

Colpito con una bastonata fuori da un negozio di alimentari, lo hanno trovato con il volto ricoperto di sangue. Vittima dell'aggressione, avvenuta nella serata di lunedì a Pralboino, un 30enne di origine indiana di casa in paese. A dare l'allarme, attorno alle 19, è stato il fratello del giovane uomo, che si trovava all'interno del negozio per fare la spesa.

La vicenda è ancora tutta da chiarire, ed è al vaglio dei Carabinieri di Verolanuova che sono intervenuti sul posto assieme ad un’ambulanza. La vittima avrebbe raccontato ai militari di essere stato avvicinato da uno sconosciuto mentre attendeva il fratello fuori dal negozio e di aver ricevuto una bastonata sul volto senza un apparente motivo. L'aggressore sarebbe poi fuggito senza proferire parola o lasciare traccia. 

Nessuno è però stato in grado di confermare la sua versione dei fatti, nemmeno il parente del 30enne che era intento a fare la spesa e non si sarebbe accorto di nulla fino all’uscita dalla bottega di via Gambara. Per fare piena luce sulla misteriosa aggressione, i militari stanno acquisendo le immagini delle telecamere di sorveglianza comunali.

Per il 30enne pare nulla di eccessivamente grave: avrebbe riportato traumi e un frattura del setto nasale ed è stato ricoverato all’ospedale di Manerbio in codice giallo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuori dal negozio col volto coperto di sangue: "Mi hanno preso a bastonate"

BresciaToday è in caricamento