Marito e moglie aggrediti col bastone sulla porta di casa

Marito e moglie aggrediti a Pozzolengo, alle porte di casa: stavano rientrando con l'incasso della Festa dell'Ospitalità, i banditi li hanno aspettati e rapinati. Indaga il Commissariato di Desenzano

Pare li avessero puntati da un po', fino ad aspettarli al loro rientro a casa. Sapevano del ricco 'bottino', a poche ore dal gran finale della Festa dell'Ospitalità organizzata a Pozzolengo. E così li hanno aggrediti, quando mancavano una manciata di minuti alle 2 del mattino, a due passi dalla loro abitazione di Via Italia Libera.

Vittime della rapina in notturna Massimo Prati, segretario della Polisportiva che ha appunto organizzato la festa che si è conclusa domenica sera, la notte in cui sarebbe stato aggredito alle porte di casa. Hanno agito in due, volto coperto da un passamontagna e armati di bastone, in realtà un manico di scopa.

Arma con cui hanno minacciato la coppia, dopo aver aggredito e spintonato il segretario, facendolo cadere a terra. Gli hanno portato via di forza il borsello che aveva con sé, e al cui interno era nascosto tutto il denaro raccolto dalla Polisportiva nell'appuntamento della festa di domenica.

I malviventi se la sono poi data a gambe, con il favore del buio. La coppia di aggrediti ha poi avvisato i Carabinieri, sul posto insieme ad una pattuglia del Commissariato di Desenzano, che si occuperà delle indagini. Non è ancora stato rivelato a quanto ammonta il bottino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento