Banditi assaltano una casa: inquilino in ospedale dopo le botte

Pozzolengo: un commando di quattro persone all'assalto di una casa in periferia. Vittima un uomo di cui non sono state rese note le generalità, mandato all'ospedale per le botte. Indagini e posti di blocco per la caccia ai malviventi

Un commando di quattro persone che ha agito poco più tardi delle 22. E che non si è fatto scrupoli davanti a niente, nemmeno di fronte alle precarie condizioni di salute della vittima: picchiata e malmenata, legata e minacciata pur di ottenere soldi, gioielli, oggetti di valore. Una vera notte da incubo a Pozzolengo, e che richiama i fantasmi di una stagione che a Brescia sembra non finire mai.

Un’altra rapina, ancora una volta in casa. La vittima - racconta il Bresciaoggi - un uomo residente alla periferia di Pozzolengo, e che avrebbe sorpreso i ladri proprio all’interno delle sue stanze. Un rumore sordo di vetri in frantumi, e due banditi che se lo trovano di fronte: altri due lo aggrediscono alle spalle, braccio stretto intorno al collo e un taglierino puntato in gola, per completare il quadro.

“Tira fuori i soldi o sei morto”. La minaccia che sarebbe stata ripetuta più e più volte, la vittima costretta a rivelare il nascondiglio dei (pochi) preziosi celati in casa. I malviventi cercavano una cassaforte che in realtà proprio non c’era. Ma la ‘fame’ di denaro li ha spinti verso la violenza, l’uomo è stato colpito più volte, alla fine della lunga serata pure ricoverato in ospedale.

I ladri se la sono poi data a gambe: qualche centinaia di euro, un orologio, una catenina e qualche gioiello. Niente di più. La vittima è riuscita ad alzare la cornetta, ad avvisare il 112. Imponente il dispiegamento di forze a cura dei Carabinieri di Desenzano, in azione pure con due posti di blocco, sulla Provinciale che porta verso Mantova e sulla Sp13 che invece ‘viaggia’ verso Verona.

Non sarà facile risalire ai delinquenti. La testimonianza della vittima è legata ad uno stato di shock che gli ha annebbiato i ricordi. Poi le botte, le minacce: non facile per nessuno mantenere la calma, il sangue freddo. Il rapinato sarebbe ancora ricoverato in ospedale, non dovrebbe essere in gravi condizioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

Torna su
BresciaToday è in caricamento