Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Papa Giovanni: trapiantato il fegato di 'Benni', morta giocando a basket

Benedetta Moroni è morta a 12 anni nel corso di una partita di basket giocata a Pesaro. La famiglia ha autorizzato la donazione degli organi. Il suo fegato ha dato nuova vita a un coetaneo, operato venerdì nell'ospedale bergamasco

Benedetta Moroni, morta a 12 anni giocando a basket

Nella giornata di venerdì, è arrivato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo il fegato di Benedetta Moroni, la ragazza di Ancona di 12 anni colpita da malore mentre giocava a basket e morta dopo sei giorni di agonia. L'organo è arrivato nel bergamasco per essere trapiantato a un suo coetaneo. Operazione chirurgica lunga e complessa, ma già eseguita e andata a buon fine. Lunedì, invece, si sono svolti i funerali della ragazzina nella chiesa del Pozzetto a Tavernelle, di fronte a una folla commossa e ammutolita per l'assurda tragedia.

Benni, così la chiamavano le amiche, è stata dichiarata morta alle 12 di venerdì, colpita da quattro infarti a margine di una partita di basket, sei giorni prima a Pesaro. All’origine degli attacchi cardiaci, probabilmente, una miocardite batterica. La società di basket Stamura, per la quale giocava, ha così comunicato il decesso: “Dopo quasi una settimana di lotta e speranze, ha lasciato i tanti che avevano sofferto e pregato per lei per un suo risveglio che purtroppo non c'è stato. I dirigenti, gli allenatori, gli istruttori e tutti gli atleti del CAB Stamura Ancona si stringono con ancor più affetto alla Famiglia, unendosi al suo dolore porgendo le più sentite e sincere condoglianze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Giovanni: trapiantato il fegato di 'Benni', morta giocando a basket

BresciaToday è in caricamento