Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Il postino non suona due volte: d'ora in poi solo una ogni 2 giorni

Un accordo quadro firmato nei giorni scorsi da Poste Italiane e sindacati prevede che nelle grandi città il postino potrà passare più volte al giorno, mentre nei piccoli centri la posta sarà recapitata solo a giorni alterni

Un accordo quadro firmato nei giorni scorsi da Poste Italiane e sindacati prevede che nelle grandi città il postino potrà passare più volte al giorno, mentre nei piccoli centri - così ha stabilito Agcom - la posta sarà recapitata solo a giorni alterni. L'intesa, si legge in una nota di Poste Italiane, punta al miglioramento della qualità del servizio. 

Nelle grandi città il recapito sarà distinto fra ordinario, prioritario e pacchi: la posta "normale" viaggerà da lunedì a venerdì, mentre pacchi e prioritaria fino al sabato pomeriggio. 

Il nuovo modello di recapito introduce un assetto organizzativo che individua tre aree differenziate per intensità di volumi postali e con una specifica modalità di servizio. Per le aree metropolitane con elevata "densità postale" e forte pressione competitiva, è prevista la creazione di una rete dedicata al recapito al destinatario, che sarà denominata "Linea Plus Metropolitana". Nei capoluoghi di provincia e nelle aree extraurbane non regolate il servizio di recapito sarà svolto a giorni alterni con la creazione di una articolazione addizionale che assicurerà prevalentemente il recapito quotidiano dei prodotti con livello di servizio j+1. Le aree extraurbane regolate includono infine circa 5.300 comuni in cui il recapito sarà eseguito a giorni alterni, come previsto dalla delibera Agcom.



I

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il postino non suona due volte: d'ora in poi solo una ogni 2 giorni

BresciaToday è in caricamento