Cronaca

Positivo al Covid, va in giro in auto con gli amici e pure in un’altra regione

Nei guai un 40enne: è stato fermato dai carabinieri durante un controllo mentre era in auto con un amico. Non solo aveva varcato i confini regionali, ma ha violato la quarantena.

Non avrebbe dovuto lasciare le mura della sua abitazione, perché positivo al Covid e quindi in quarantena. Non solo è uscito di casa, per gironzolare in auto con un amico, ma ha pure varcato i confini della sua regione di residenza (la Lombardia) per raggiungere la provincia di Verona.

Il motivo della trasferta non è noto, ma di sicuro non è lecito: chi è positivo al Covid  può infatti spostarsi dalla propria abitazione solo per sottoporsi al tampone di controllo o a cure specifiche. E l’uomo, un 40enne pakistano di casa nel Mantovano, non l’ha passata liscia: l’auto sulla quale viaggiava, in compagnia di un connazionale e coetaneo, è incappata in un controllo dei carabinieri.

È accaduto nella tarda mattinata di sabato: i militari della stazione di Nogara non ci hanno messo molto ad accertare le violazioni. Il 40enne è stato denunciato penalmente per aver volato la quarantena. Inoltre, per entrambi i fermati, è stata disposta dagli uomini dell'Arma anche la sanzione amministrativa prevista dal Dpcm, in quanto tutti e due trovati in Veneto, fuori dalla loro regione di residenza, senza un valido motivo.

Fonte: Verosera.it
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivo al Covid, va in giro in auto con gli amici e pure in un’altra regione

BresciaToday è in caricamento