Cronaca

Scontri prima di Pisa-Brescia: arrestati 8 ultras toscani, feriti 4 poliziotti

I tafferugli a Empoli, in un'area di servizio lungo la Tosco Romagnola. Altri vicino lo stadio. Il bilancio finale è di tre agenti e un funzionario feriti

Pisa al centro di una pagina nera del calcio italiano. Sale il conto dei coinvolti nell'aggressione di ieri, sabato 17 settembre, di un centinaio di tifosi pisani al pullman di supporters del Brescia. La Questura di Firenze-Empoli conta 92 persone identificate, di cui 8 arresti. Per tutti loro avviata la procedura per il Daspo.

Questa la dinamica dei fatti. Intorno alle ore 14 ad un chilometro circa dallo stadio il gruppo di ultras del Pisa, molti a volto coperto, ha bloccato il mezzo con  a bordo gli Ultars brescini, scortato dalla Polizia. Una parte degli occupati è sceso per cercare il contatto, con le forze dell'ordine che hanno evitato la rissa.

I tifosi pisani, anche armati di oggetti contundenti, nel ripetuto tentativo di arrivare alle mani hanno iniziato un fitto lancio di oggetti contro gli agenti ferendone 3, e colpendo un funzionario di polizia sopra un occhio. Infranto anche il parabrezza di un'auto di servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri prima di Pisa-Brescia: arrestati 8 ultras toscani, feriti 4 poliziotti

BresciaToday è in caricamento