Pontoglio: omicidio Raccagni, i due albanesi restano in carcere

Respinta l'istanza di scarcerazione presentata dall'avvocato d'ufficio

Pietro Raccagni

Restano in carcere i due cittadini albanesi accusati della morte di Pietro Raccagni, il macellaio di 53 anni ucciso nel corso di una rapina in villa la notte dell'8 luglio scorso.

Il provvedimento di fermo emesso dal pm Claudia Moregola a carico di Anton Valshi e Pejeter Lleshi, infatti, mercoledì è stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari Enrico Ceravone.

Respinta l'istanza di scarcerazione presentata dall'avvocato Andrea Barbieri, difensore d'ufficio dei due fermati. Il gip, dunque, ha ritenuto valido il quadro probatorio a loro carico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grande commozione, intanto, ha suscitato la lettera consegnata al premier Renzi dai familiari della vittima: "Sono persone senza scrupoli, saccheggiano le nostre case. Ti chiediamo aiuto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

  • Shampoo e docciaschiuma, fa il bagno nella fontana della piazza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento