Modifica del Codice penale, 34enne di Pontoglio torna in carcere

A causa del recente inasprimento dell'articolo del Codice penale riguardante i furti in abitazione, un 34enne di Pontoglio è stato condotto in carcere dopo che il giudice nel processo per direttissima gli aveva sospeso la pena.

Ha trascorso il Natale con i suoi cari, ma Capodanno in Carcere. E' stata decisamente una brutta sorpresa quella che ha raggiunto nei giorni scorsi un 34enne di Pontoglio, la cui pena detentiva era stata in un primo momento sospesa e poi nuovamente confermata. 

Tutta colpa della recente modifica del Codice penale che ha riguardato il 624bis in materia di furti nelle abitazioni (e furti con strappo), proprio il reato di cui si è reso responsabile il 34enne che nelle scorse settimane è stato colto in flagrante all'interno dell'appartamento di un pensionato del suo paese. 

Dopo l'arresto per mano dei Carabinieri di Palazzolo sull'Oglio, il giovane ha subito il processo per direttissima con il giudice che lo ha condannato ad una pena di 8 mesi e 18 giorni di carcere. Essendo inferiore ai tre anni, la pena è stata immediatamente sospesa, salvo essere confermata dopo l'introduzione della modifica al Codice. Il 34enne lunedì è stato prelevato dalla sua abitazione e portato in carcere, dove rimarrà fino ad agosto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento