rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Pontoglio

Rischia di annegare, un'infermiera gli salva la vita: poi il volo d'urgenza in ospedale

Salvo grazie all'infermiera che ha praticato il massaggio cardiaco

Salvo grazie all'infermiera, eroina di giornata: è successo domenica pomeriggio a Pontoglio, alla Spiaggia dei poveri in località Baiona, sul fiume Oglio. Tragedia sfiorata: un 46enne di origini rumene si è sentito male dopo un tuffo, intorno alle 14.30, forse per una congestione (pare avesse mangiato da poco) oppure per il noto fenomeno dell'idrocuzione, cioè la reazione “shock” del corpo quando è troppo accaldato e l'acqua è troppo fredda.

Salvo grazie a un'infermiera

Sta di fatto che gli amici, che erano dall'altra parte del fiume, l'hanno visto andare sott'acqua e hanno cominciato a chiamare aiuti. Alcuni bagnanti, anche anziani, si sono messi in moto e l'hanno recuperato e riportato a riva. Tra loro c'era anche un'infermiera di circa 60 anni, che ha tentato di rianimarlo con il massaggio cardiaco, mentre venivano allertati i soccorsi. Il suo intervento è stato decisivo: è grazie a lei che il 46enne ora è davvero fuori pericolo.

In ospedale in codice rosso

Mentre il cuore riprendeva il battito, sono arrivati i sanitari dell'automedica e di un'ambulanza della Croce Rossa di Palazzolo. Il (quasi) annegato è stato poi trasferito poco lontano, dove ad aspettarlo c'era l'elisoccorso decollato da Bergamo: è stato infine trasportato alla Poliambulanza di Brescia e ricoverato in codice rosso. La prognosi resta riservata, dunque le sue condizioni sono gravi: ma la buona notizia è che in serata, finalmente, è stato dichiarato fuori pericolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischia di annegare, un'infermiera gli salva la vita: poi il volo d'urgenza in ospedale

BresciaToday è in caricamento