rotate-mobile
Cronaca

Gli lanciano un bastone, il cane ritorna con un osso umano tra i denti

Macabro ritrovamento in un campo adiacente al cimitero

La scena, a raccontarla, è da film horror: “Abbiamo lanciato il bastone al nostro cane – si legge sulla Gazzetta di Mantova – e quando è tornato sembrava avesse un pezzo di legno in bocca. Invece lo prendiamo in mano e vediamo che è un osso, chiaramente umano, probabilmente di un arto inferiore, con il canale midollare ben definito. Impossibile confonderlo”.

E' la testimonianza shock di due residenti di Ponti sul Mincio, che solo un paio di giorni fa si sono trovati faccia a faccia con il macabro ritrovamento. E' andata più o meno così: il padrone ha lanciato un bastone di legno al proprio cane, e dopo pochi attimi quest'ultimo è tornato indietro. Ma invece, come detto, in bocca aveva un osso umano.

Dalla successiva "esplorazione" è emerso un piccolo cumulo di ossa, nel campo adiacente al cimitero di Ponti. Facile immaginare che si tratti di una pluridecennale sepoltura (e forse oltre), all'esterno del perimetro del camposanto e che adesso per un qualche motivo è riemersa. La segnalazione, inevitabile, è ora arrivata anche al municipio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli lanciano un bastone, il cane ritorna con un osso umano tra i denti

BresciaToday è in caricamento