Ladri dal cuore buono: rubano lo spiedo, poi si pentono. "Restituiamo tutto”

Succede a Pontevico: nella notte di San Valentino i ladri che avevano rubato le attrezzature dello spiedo benefico hanno restituito tutta la refurtiva, chiedendo pure scusa.

Anche i ladri hanno un cuore, qualche volta, e rendono la merce rubata. Il ‘miracolo’ nella notte di San Valentino, a Pontevico. I malviventi che lo scorso gennaio avevano svaligiato il magazzino del gruppo di volontari “Amici Chiesetta San Rocco” hanno restituito tutto il bottino: paioli, spiedi, pentole e pure alcuni barbecue.

La refurtiva è stata lasciata in strada, proprio di fronte al locale - situato via strada Francesca - precedentemente razziato ed era pure accompagnata da un bigliettino di scuse: “Abbiamo letto sul giornale che fate beneficenza: chiediamo scusa per il disagio e vi restituiamo le attrezzature” si legge sul foglietto.

Grande lo stupore, ovviamente, dei volontari dell’associazione e pure dei carabinieri. Ladri pentiti? Forse è più logico ipotizzare che non siano riusciti a piazzare la merce, del valore di circa 15 mila euro, così hanno fatto marcia indietro, a meno di un mese dal colpo.

Il furto era avvenuto nella notte tra il 18 e il 19 gennaio: i malviventi avevano prima rubato un camion carico di arance e, dopo averlo svuotato,  avevano fatto irruzione nel magazzino situato dietro la chiesa, arraffando tutte le attrezzature usate in estate per la sagra di San Rocco. Padelle, spiedi e barbecue erano quindi stati caricati sul camion, poi abbandonato e ritrovato completamente vuoto sulle rive del fiume Oglio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento