rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Pontevico

Raid notturno al cimitero: rubata l'opera di un noto artista bresciano

Si tratterebbe di un furto su commissione. È accaduto al cimitero di Pontevico.

Un altro colpo riuscito in un cimitero bresciano: un furto su commissione - a quanto pare - quello messo a segno al camposanto di Pontevico. Nella notte di Capodanno dalla tomba di un defunto è sparito un ornamento preziosissimo e non solo dal punto di vista affettivo.

Nelle mani di ignoti malviventi è infatti finita un'opera dell'artista bresciano Domenico Lusetti: si tratta della statua 'Deposizione', una scultura in bronzo. alta ben 70 cm, raffigurante due angeli che sorreggono un Cristo. L'opera sarebbe stata scardinata dal basamento in marmo nella notte tra sabato e domenica, quando il  camposanto del Comune della Bassa era avvolto da una fitta coltre di nebbia.

Ad accorgersi del furto sono stati proprio i figli del defunto, quando domenica mattina si sono recati al cimitero per pregare sulla tomba del loro caro. Una bruttissima sorpresa: l'opera trafugata era stata commissionata a Lusetti nel 1968 proprio dalla famiglia dell'uomo scomparso, che era amico dell'artista. 

La pista più accreditata è quella del furto su commissione: la statua potrebbe essere stata rubata per essere poi rivenduta sul mercato clandestino degli oggetti d'arte. Inquirenti al lavoro, ma individuare i responsabili non sarà semplice: il camposanto sarebbe infatti sprovvisto di telecamere di sorveglianza. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid notturno al cimitero: rubata l'opera di un noto artista bresciano

BresciaToday è in caricamento