Cade nel fiume, recuperato il corpo senza vita di un trentanovenne

Intorno alle 11 l'uomo è stato visto cadere nelle acque in piena del fiume Oglio all'altezza dei comuni di Robecco e Pontevico. Si tratta di un indiano di 39 anni residente ad Alfianello

Nel primo pomeriggio è stato recuperato, dalle acque del fiume Oglio, il corpo senza vita di un indiano di 39 anni residente ad Alfianello. L’uomo è stato visto cadere questa mattina intorno alle 11 nelle acque in piena del fiume Oglio all'altezza dei comuni di Robecco e Pontevico.

Da questa mattina hanno lavorato sul posto le squadre dei Vigili del Fuoco di Brescia, Crema e Milano col supporto dell'elicottero. Le operazioni non sono state facile a causa della forte corrente in quel punto. L’allarme era stato dato da due donne che avevano visto l'indiano cadere nel fiume dopo aver attraversato il ponte. Gli investigatori al momento non escludono nessuna ipotesi: dalla caduta accidentale al gesto volontario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento