Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Pontevico

Tra i rifiuti dell'isola ecologica spunta una bomba: in paese arrivano gli artificieri

L'insolito ritrovamento al centro di raccolta

Tutto vero: una bomba all'isola ecologica. E' successo mercoledì mattina a Pontevico: come scrive il Giornale di Brescia, il primo ad accorgersene è stato un dipendente di Garda Uno, la società che ha in gestione il centro di raccolta. L'ordigno fortunatamente era vuoto, dunque senza esplosivo, ed è già stato rimosso senza conseguenze.

Si tratta di una granata da mortaio vecchia di più di 70 anni, della Seconda guerra mondiale, da 81 millimetri e di produzione italiana. A seguito del ritrovamento è stato subito allertato il Comune, e di concerto anche le forze dell'ordine. Sul posto, oltre ai carabinieri, anche gli artificieri del Genio guastatori di Cremona.

In attesa dell'intervento di rimozione, l'area interessata è stata isolata, con divieto di avvicinamento. Al termine delle dovute verifiche è emerso, come detto, che l'ordigno non avesse carica esplosivo. In ogni caso si è proceduto alla sua rimozione, con tutte le misure di sicurezza del caso. Anche stavolta tutto è bene quel che finisce bene.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra i rifiuti dell'isola ecologica spunta una bomba: in paese arrivano gli artificieri

BresciaToday è in caricamento