Cronaca

Ubriaco, dorme in terra: “Non ricordo più dove ho parcheggiato il camion”

L’incredibile disavventura di un camionista russo: i passanti l’hanno trovato steso a terra, apparentemente privo di sensi dopo una colossale sbronza

Quando ha ripreso conoscenza era steso a terra, con qualche lieve ferita (forse conseguenza di una caduta): non si ricordava un granché delle ore precedenti, né tantomeno di dove fosse finito il suo camion. Il mezzo pesante è stato ritrovato, con il supporto dei carabinieri, a circa 2 chilometri di distanza.

In Via Statale a Ponte San Marco, all’alba di sabato, è intervenuta anche un’ambulanza: solo pochi minuti prima alcuni passati avevano dato l’allarme, dopo aver avvistato un uomo accasciato sulla strada, apparentemente privo di sensi. Invece stava solo dormendo.

Il camionista, un 40enne di nazionalità russa, era ancora alle prese con i postumi della sbornia: come detto, manco si ricordava dove avesse lasciato il suo camion. E’ stato medicato sul posto e poi accompagnato fino al mezzo pesante. Una volta passata la sbronza, ha potuto rimettersi alla guida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, dorme in terra: “Non ricordo più dove ho parcheggiato il camion”

BresciaToday è in caricamento