Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Lacrime per il sorriso spezzato di Andrea, uccisa a soli 24 anni

La tragedia della 24enne mantovana Andrea Bonazzini, ragazza morta a causa di un malore fatale: fin dalla nascita era affetta da fibrosi cistica, la malattia che se l'è portata via per sempre. Giovedì pomeriggio i funerali

Andrea Bonazzina - Fonte Facebook gelocal.it

Si celebreranno giovedì 6 agosto alle ore 16, nella chiesa parrocchiale di Pomponesco nel mantovano, i funerali della giovane Andrea ‘Bonaz’ Bonazzini, la ragazza di soli 24 anni uccisa da una malattia incurabile di cui soffriva fin dalla nascita.

Solare, sorridente, bellissima: con i suoi capelli biondi una volta lisci e una volta ricci, i suoi occhi sempre luminosi. Ha dovuto arrendersi alla fibrosi cistica, la malattia che l’attanagliava da sempre. Viveva a Pomponesco, in provincia di Mantova, insieme a mamma Palmira: il padre Luca purtroppo era morto anni fa, aveva solo 40 anni, ucciso da un malore mentre faceva sport.

La tragica storia di Andrea – il suo nome per esteso era Mathilda Andrea Carlotta – è stata raccontata sulle pagina della Gazzetta di Mantova e della Gazzetta di Reggio. Aveva studiato a Guastalla, si era diplomata geometra: dal 2014 lavorava per la Arix di Viadana, dove i colleghi l’hanno ricordata proprio in questi giorni con un minuto di silenzio.

Tutto il paese si stringe nel suo ricordo, e anche la sua pagina Facebook si riempie di parole di cordoglio. Un destino amaro e ingiusto per la ‘piccola’ Andrea, schiacciata dal peso di una malattia più forte di tutto. A darle il colpo fatale un malore improvviso, che se l’è portata via per sempre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lacrime per il sorriso spezzato di Andrea, uccisa a soli 24 anni

BresciaToday è in caricamento