Cronaca

Pompiano: mamma in travaglio, bimbo nasce in ambulanza

I volontari e i sanitari che aiutano la giovane mamma a partorire: da Pompiano a Manerbio il tragitto è troppo lungo, il bimbo ha 'fretta' e nasce in ambulanza

Non tutto va storto, negli ospedali bresciani. E dopo il caso della giovane donna operata due volte per un bisturi dimenticato, una storia che invece fa tornare il sorriso, in quel di Pompiano.

Un’ambulanza che ‘vola’ sul posto, per una chiamata d’emergenza, e una giovane donna immigrata che è già in travaglio, già pronta a partorire.

I tempi sono strettissimi, e il bimbo ha fretta di uscire: non appena ‘caricata’ in ambulanza, ormai è troppo tardi, e i sanitari e i volontari sono ‘costretti’ a far nascere la creatura direttamente sull’automezzo medico.

Sta bene, ha un bel sorrisone, è nato senza complicazioni. Entrambi sono ricoverati in ospedale, a Manerbio, per gli accertamenti di routine: ancora pochi giorni, forse poche ore, e potranno tornare a casa, insieme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pompiano: mamma in travaglio, bimbo nasce in ambulanza

BresciaToday è in caricamento