Carabinieri e vigili del fuoco sfondano la porta: salvata appena in tempo

Provvidenziale intervento di Carabinieri e Vigili del Fuoco a Polpenazze, località Tavaredo: porta sfondata al civico 74 per salvare la vita della signora Rosa, anziana di 74 anni di cui non si avevano notizie da due giorni

Salvata appena in tempo dal provvidenziale intervento di Carabinieri e Vigili del Fuoco. E' successo a Polpenazze, martedì mattina in località Tavaredo: la sfortunata protagonista, la signora Rosa di 74 anni, è stata trovata in casa in fin di vita, chiusa dentro da due giorni. Si sarebbe sentita male tra domenica e lunedì, poi ricoverata in ospedale solo martedì.

Ora è a Desenzano, in Terapia Intensiva: non sarebbe più in pericolo di vita. Attimi concitati: a lanciare l'allarme sarebbe stato il nipote della donna, impegnata proprio in questi giorni in un trasloco. Al civico 74 la preoccupazione si sarebbe diffusa anche tra i vicini che non sarebbero riusciti a rintracciarla da domenica.

Militari e pompieri hanno allora sfondato la porta, dopo la segnalazione del nipote. E all'interno della casa vi hanno trovato la donna, sul letto e in gravi condizioni. Due giorni rinchiusa, senza mangiare e quasi senza bere. Si sarebbe sentita male, non avrebbe più avuto la forza di rialzarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento