Furiosa lite con la fidanzata, rompe il naso a un carabiniere con una testata

Arrestato 21enne: è accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Naso rotto (foto d'archivio)

Attimi concitati la notte di Santo Stefano a Polpenazze, dove un 21enne di Gavardo è stato arrestato con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale; misura poi convalidata dal giudice, che ha disposto l'obbligo di dimora nel comune di residenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aggressione

A seguito della chiamata al 112 da parte di una donna, preoccupata per una violenta lite in strada tra due giovani fidanzati, i carabinieri sono intervenuti sul posto per cercare di riportare la calma. Tutto inutile: appena li ha visti, il 21enne si è infatti scagliato contro di loro, colpendoli con calci e pugni e fratturando il setto nasale a un militare con una testata. A fatica sono riusciti a bloccarlo e, per identificarlo, a portarlo in caserma a Salò, dove ha continuato a dare in escandescenze insultando le forze dell'ordine, anche davanti all'équipe medica giunta in soccorso con un'ambulanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento