Cronaca

Polpenazze: assessore sceriffo a caccia degli spreconi d’acqua

Il timore dell’assessore Benedetti è che si ripeta la spiacevole situazione di un paio di anni fa, quando il paese è rimasto letteralmente a secco; qualche giorno fa il sindaco Dal Prete ha emanato un'ordinanza ad hoc per limitare i consumi

POLPENAZZE – Controlli rigidi a Polpenazze per verificare che il regolamento che norma l’utilizzo dell’acqua venga rispettato in tutto e per tutto. A capo della lodevole crociata, l’assessore Luca Benedetti, titolare della delega all’Ecologia: suoi non solo gli appelli a un consumo responsabile, ma pure le missioni sul territorio con il supporto degli Agenti della Locale. 


I controlli fanno capo a una recente ordinanza firmata dal primo cittadino Andrea Dal Prete per evitare lo spreco d’acqua: dalle 7 alle 23 è consentito il consumo per uso umano, mentre per irrigazioni o lavaggio auto bisogna attendere il calare della notte. Per i trasgressori le sanzioni possono arrivare sino a 500 euro. 


L’iniziativa non è fine a se stessa, e tantomeno è un vezzo. L’assessore è determinato a evitare che si ripeta quanto accaduto due anni fa, quando il paese è rimasto letteralmente a secco per qualche giorno, al pari di altri Comuni bresciani; un episodio che aveva provocato enormi disagi. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polpenazze: assessore sceriffo a caccia degli spreconi d’acqua

BresciaToday è in caricamento