menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Epidemia di polmonite: i casi salgono a 250, ragazzo in fin di vita

L'assessore regionale Giulio Gallera: "Si tratta certamente di polmonite batterica"

Salgono a 250 i casi di polmonite registrati dal 2 al 9 settembre in circa 20 comuni bresciani e in altri 7 tra il Mantovano e il Cremonese. L'agente patogeno non è stato ancora individuato, ma, secondo l'assessore regionale Giulio Gallera, si tratta certamente di polmonite batterica "perché sono in aumento i casi di legionella, almeno 12 quelli accertati".

Epidemia di polmonite: quali sono i sintomi, come bisogna comportarsi 

Intanto, all'ospedale di San Gerardo di Monza, è stato ricoverato in gravissime condizioni un 29enne di Roè Volciano che lavora in un'azienda di Castenedolo, il cui corpo già delibitato è stato colpito da polmonite. Si trova nel reparto di terapia intensiva, in coma farmacologico, attaccato alla macchina per la circolazione extracorporea.

Al Civile di Brescia, invece, sono stati ricoverati in Terapia Intensiva due persone di 57 e 58 anni, trasferite dell'ospedale di Montichiari dopo l'aggravarsi delle loro condizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento