Epidemia di polmonite, c'è chi se ne approfitta: due anziani derubati

Con la scusa di controllare i rubinetti, hanno portato via soldi e gioielli a una coppia di anziani

Per qualcuno l'epidemia di polmonite che sta colpendo il Bresciano è diventata una fonte di guadagno, ovviamente illegale. La nova truffa che impazza in questi giorni è quella dei finti addetti al controllo dell'acqua: facendo leva sulla paura, cercano di raggirare gli anziani.

Per ora una sola truffa è andata in porto: lo scorso lunedì mattina due uomini vestiti con tute da lavoro blu hanno suonato alla porta di una coppia di anziani che risiede in via Moncenisio, a Brescia. Per farsi aprire si sono spacciati per tecnici incaricati di eseguire dei controlli sulla qualità dell'acqua dei rubinetti.

Una volta in casa, con uno stratagemma, sono riusciti a farsi mostrare dove erano custoditi denaro e oggetti di valore, poi hanno chiesto agli anziani di allontanarsi durante l'esecuzione dei controlli,  per evitare rischi per la loro salute.

Rimasti soli, hanno arraffato denaro e monili d'oro, per un valore di circa 300 euro. Quando la coppia si è accorta della sparizione dei beni era già troppo tardi: i due si erano già allontanati. Sull'episodio indagano i carabinieri di Brescia che hanno raccolto le testimonianze delle vittime, comprese le descrizioni dei due malviventi, e stanno esaminando le immagini delle telecamere di sorveglianza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un raggiro simile è stato tentato anche martedì a Mazzano. A2A ha precisato in una nota che nessuno è stato incaricato di controllare i rubinetti e nessuno deve essere autorizzato a entrare in casa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale: Giulia e Claudia uccise dalla sbandata improvvisa di un'Audi

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento