Cronaca

Rischia di morire in auto, salvato appena in tempo dai poliziotti

Provvidenziale intervento degli agenti della Polizia Stradale al casello di Chiari Ovest: un uomo di 60 anni in crisi cardiaca e respiratoria, viene accompagnato (e salvato) al poliambulatorio di Palazzolo

Foto di repertorio

Un controllo di polizia con lieto fine: solo grazie all'alt degli agenti della Stradale di Chiari infatti è stato possibile salvare la vita ad un uomo di 60 anni residente a Castelcovati. È successo pochi giorni fa, al casello autostradale di Chiari Ovest.

La pattuglia intima all'uomo di fermarsi, ma c'è subito qualcosa che non va: una volta raggiunta la vettura, il 60enne si tiene forte il petto con una mano, si lamenta e chiede aiuto. Forse in preda alla confusione, ha rifiutato la chiamata dell'ambulanza.

È stato allora che uno dei due poliziotti è saltato a bordo e ha guidato l'auto dell'improvviso infortunato fino al primo poliambulatorio di Palazzolo. I medici hanno confermato la diagnosi: l'uomo è stato salvato appena in tempo.

A provocargli un po' di ansia sarebbe stato proprio il posto di blocco, ma quella stessa ansia ha fatto emergere un problema che sarebbe potuto essergli fatale. L'uomo era già stato vittima di un' ischemia tempo fa, e ancora oggi segue una precisa terapia farmacologica.

Tutto è bene quel che finisce bene, ma con tanto di ringraziamenti. In caserma a Chiari infatti è arrivata una lettera raccomandata, in cui il 60enne di Castelcovati ha espresso tutta la sua felicità per come si è risolta la vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischia di morire in auto, salvato appena in tempo dai poliziotti

BresciaToday è in caricamento