rotate-mobile
Cronaca Brescia 2 / Autostrada Serenissima

Il bimbo sta male, la polizia scorta l’ambulanza per quasi 400 chilometri

Il piccolo arrivava dalla Slovenia e doveva raggiungere in tempi rapidi l’ospedale di Bergamo

Una corsa contro il tempo per raggiungere l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove il piccolo paziente, proveniente dalla Slovenia, avrebbe potuto ricevere le necessarie cure di emergenza. Per evitare intoppi lungo il tragitto di quasi 400 chilometri e permettere al bimbo di arrivare in tempo nel nosocomio orobico, specializzato nella cura della particolare patologia, l’ambulanza è stata scortata dalle macchine della polizia di stato: una ‘staffetta’ che ha attraversato ben tre regioni.

La richiesta di aiuto è arrivata nella tarda serata di Pasqua e in poco tempo le auto della Stradale si sono organizzate e posizionate lungo le arterie autostradali che il mezzo di soccorso avrebbe percorso. Una dopo l'altra le pattuglie sono riuscite a far arrivare a destinazione l’ambulanza, attraversando le diverse province del Friuli Venezia Giulia e del Veneto per poi percorrere il tratto bresciano dell’autostrada A4 e approdare in tempo all’ospedale di Bergamo dove il piccolo paziente è stato sottoposto alle cure di cui necessitava con urgenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bimbo sta male, la polizia scorta l’ambulanza per quasi 400 chilometri

BresciaToday è in caricamento