Polstrada: «Non abbiamo i mezzi per pattugliare, ci servono rinforzi»

Il sindacato autonomo delle forze di polizia denuncia: «Abbiamo poche auto e moto con con 316mila chilometri. Ci servono nuovi mezzi»

Una pattuglia della polizia stradale

Una lettera indirizzata ai dirigenti del comparto di polizia di Brescia e Milano per chiedere di destinare parte dei veicoli utilizzati per Expo 2015 alle forze dell’ordine bresciane. È quanto ha inviato nelle scorse ore Rosario Morelli, segretario provinciale di Siulp di Brescia (sindacato autonomo delle forze di polizia). 

Secondo la sigla sindacale gli automezzi attualmente disponibili sarebbero insufficienti per svolgere le normali funzioni di controllo. Sulla carta i poliziotti avrebbero in dotazione trenta autovetture e venti moto. Ma secondo la missiva la situazione sarebbe diversa «Attualmente, la Sezione e i Reparti dislocati in provincia sono in grado di impiegare per la viabilità ordinaria 7 auto e 6 moto. In realtà, per quanto riguarda le autovetture, solo quattro risultano operative di cui la Fiat Freemont è in prestito da Milano. Delle altre tre, una è ferma in attesa di riparazione, mentre le restanti due sono a disposizione dell'Autocentro lombardo in stato di fuori uso». Le moto? «Sono vecchie di 12 anni, mentre le tre superstiti BMW 320 s.w. hanno percorso 316mila Km»

La fotografia del sindacato: «La Sezione cittadina dispone di due veicoli per il pattugliamento sulle autostrade e nessuno per quanto concerne la vigilanza stradale urbana ed extra-urbana. Iseo possiede un solo veicolo BMW, Darfo Boario Terme una sola vettura presa in prestito dal Reparto di Chiari. Salò una sola macchina messa a disposizione dalla Sezione. Desenzano del Garda una BMW e la Fiat Freemont di Milano, quest'ultima è ferma dal 3 novembre u.s. per un guasto elettrico; Chiari detiene 4 autovetture esclusivamente per l'espletamento del servizio in autostrada e nessuna per le arterie ordinarie. Montichiari solo tre auto tutte allocate in autostrada».

«Dati sconcertanti — conclude il sindacato — se messi in relazione al fatto che la provincia di Brescia è la prima in Lombardia per estensione e seconda per popolazione e numero di comuni appartenenti». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento