Lite in disco in per una sigaretta, ragazzo finisce in Rianimazione

Ricoverato in Rianimazione dopo il pugno in discoteca: sono ancora gravi le condizioni del 23enne di origini marocchine che è stato colpito al volto sabato notte. Già arrestato il suo aggressore

Foto d'archivio

Ricoverato in Rianimazione dopo il pugno in discoteca: questa la disavventura capitata a un giovane di 23 anni che sabato sera era al Plaza Disco di Roè Volciano, noto locale valsabbino molto frequentato dai giovani della zona, in compagnia del fratello. Sarebbe stato colpito al volto, prima di cadere e sbattere la testa.

Il suo aggressore è già stato arrestato, dai carabinieri della compagnia di Salò, accusato di lesioni gravissime: insieme a lui sono stati denunciati altri due ragazzi, accusati di qualche corresponsabilità (anche se in tono minore).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima è un giovane marocchino di cui non sono state rese note le generalità: l'aggressore (e con lui gli altri due denunciati) sono invece di nazionalità albanese. Secondo una prima ricostruzione operata dai militari, il bisticcio (poi diventato violenta lite) avrebbe preso piede già all'interno del locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

  • "Nella mia Brescia tragedia di proporzioni devastanti: i nonni non ci sono più"

Torna su
BresciaToday è in caricamento